news


Pilates Terapeutico, il pilates con un occhio di riguardo al paziente.

Sicuramente avrete già sentito la frase “fai pilates che ti fa bene!”, non mettiamo in dubbio questa affermazione, ma ci sono diversi modi di praticarlo ed ogni metodo è differente 

Non ci occupiamo di fitness ed è per questo che vi facciamo conoscere il Pilates Terapeutico, un modo diverso e mirato di praticare questa disciplina.

L'idea è quella di andare a migliorare il nostro equilibrio posturale eliminando i movimenti scorretti che facciamo inavvertitamente tutti i giorni, prendendone piena coscienza. Una sorta di riassetto della nostra postura.

Vi sembrerà una cosa difficilissima, invece grazie a pochi accorgimenti, aiutati passo passo dalla Fisioterapista, vedrete che non è impossibile.

Il Pilates terapeutico mette le sue basi sulla respirazione e l'attivazione dei muscoli addominali e stabilizzatori del tronco (quello che viene detto core, centro di forza), muscoli piccoli e spesso poco utilizzati nelle attività quotidiane. Grazie a questi due capi saldi si va a lavorare su: stabilità, equilibrio, allungamento e controllo del movimento.

Questo tipo di Pilates può essere esercitato da tutti ed è efficace nel trattamento di molte patologie e disfunzioni dei vari distretti corporei. Può quindi essere utile in caso di: mal di schiena e collo (anche se è presente un'ernia del disco, o dopo un intervento per questa patologia), nel recupero dopo interventi chirurgici ortopedici o dopo traumi sportivi, nei dolori articolari diffusi (che spesso si associano ad una rigidità muscolare).

Un parentesi è la gravidanza, un momento magico nella vita di ogni donna, che tuttavia porta con se qualche doloretto, soprattutto alla schiena. Il Pilates Terapeutico è un trattamento sicuro e ben tollerato anche in questo periodo, durante il quale sono controindicate molti tipi di terapie (sia farmacologiche che strumentali).

Infine lo riteniamo utile nel mantenimento dei buoni risultati raggiunti dopo un percorso riabilitativo individuale, quando non è possibile proseguire in autonomia gli esercizi da soli a casa.

Il Pilates Terapeutico può essere eseguito in seduta singola o di gruppo.

Consigliamo di seguire 2-3 sedute singole al fine di permettere alla Fisioterapista di individuare il centro del problema, la difficoltà ed il limiti della persona stessa che, da parte sua, sarà in grado di avere maggiore consapevolezza e di poter adottare le strategie giuste per compiere il movimento.

Sia nel lavoro di gruppo sia in quello singolo la seduta viene svolta prevalentemente a tappeto e, a volte, con piccoli attrezzi.

 

Come con piccoli mattoni si costruiscono grandi edifici, allo stesso modo lo sviluppo dei muscoli più piccoli aiuta il rafforzamento di quelli più grandi. Perciò quando tutti i tuoi muscoli saranno efficacemente sviluppati , svolgerai il tuo lavoro con il minimo sforzo e il massimo piacere...” J.H.Pilates

Torna Indietro